Il progetto mete | memoria e territorio è un progetto di costruzione di una Mappa di Comunità e di un Archivio Audiovisivo della Memoria condotto dalla comunità scolastica di Grottaglie. È un esercizio di auto rappresentazione del proprio patrimonio culturale e sociale che ha coinvolto sedici classi di sei istituti scolastici differenti. Un esercizio di partecipazione, di coinvolgimento attivo dei ragazzi delle scuole, delle loro famiglie e più in generale di tutta la comunità, un esercizio di cultura democratica e di apprendimento sociale collettivo.

La Mappa e l’Archivio vengono intesi dal progetto come strumenti la cui finalità è la conoscenza e la costruzione, o ricostruzione, del sentimento di affetto verso il patrimonio locale, declinato, per semplicità operativa, nelle componenti del “paesaggio urbano”, ”paesaggio rurale”, “saperi e mestieri” e “costumi e tradizioni”. Un mezzo per ottenere un “archivio” permanente, e sempre aggiornabile, delle persone e dei luoghi del territorio. Ciò eviterà la perdita delle conoscenze dei luoghi, quelle che sono espressione di saggezze sedimentate, raggiunte con il contributo di diverse generazioni.

Il progetto parte dalla condivisione con gli studenti del significato di una mappa di comunità e di un archivio audiovisivo della memoria, dei loro significati ed utilizzi, per poi indagare sulla percezione e sulla “conoscenza” del proprio territorio soprattutto attraverso questionari. Infine, attraverso il confronto con i testimoni delle “storie” dei luoghi, si giunge alla fase della ricerca, dell’esplorazione e della conoscenza.

Nei numerosi laboratori svolti con i ragazzi si dà largo spazio alla creatività, attraverso il disegno e le attività manuali, oltre che attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie digitali che consentiranno di confezionare un archivio fotografico e filmico, composto da documenti di nuova produzione o da documenti acquisiti da altre fonti: testimonianze della vita, della società e del territorio in grado di arricchire la memoria collettiva.